Edizione 2008 – Società e potere

Parlare di “società e potere” vuol dire oggi fornire innanzitutto quadri generali di riferimento per comprendere la complessità che caratterizza la società cosiddetta globale e disegnare il tracciato di scelte che sappiano scoprire e re-inventare ideali, riconoscendo gli stretti legami che intercorrono tra i valori universali e i comportamenti quotidiani.

Tutto ciò comporta anche la domanda sulla prospettiva dell’agire, quindi dello scegliere, che non può più essere vissuta solo rispetto al proprio contesto ma ha la necessità di guardare ad un contesto molto più ampio. La capacità di prendere decisioni e di risolvere problemi in modo adeguato dipende infatti da un’altra: quella di conoscere la società in cui si opera, gli orientamenti dei cittadini, le gerarchie sociali e la struttura dei poteri cui fanno capo.